Amoreeee ho smesso di fumare…

Oddio ancora??? Mi sono chiesta venerdì mattina mentre mi arrabbattavo per preparare il bonzopicnic. “sei sicuro?” Anche tre anni fa aveva smesso, non convinto, sperando di convincere me. Nicoticadipendente. Durata quella volta: sei mesi. Alla fine un suo amico gli aveva fatto notare l’idiozia di smettere per far smettere qualche d’un altro, e aveva ripreso.
Adesso invece “lo faccio perchè non respiro più, sono sempre stanco e poi bla bla bla…” Mentre io spignattavo e correvo dietro ai bonzi che saltellavano ovunque e aprivano scarpiere, aprivano la doccia, portavano i miei abiti in giro per casa, lui filosofeggiava sul senso della sua scelta. Io sapevo, sapevo ma tacevo.
Già dopo due ore iniziava la filippica… Sono in astinenza, sono in astinenza, sono in astinenza. Tipo Mantra, però che palle. Ma ci provo, ci provo… a essere paziente. E già venerdì era agitatissimo e girava come un matto per l’auditorium, su e giù dallo scivolo, passeggiate, corse con il bonzo… MAH! Sabato mattina si sveglia alle 7 per il suo turno di bonzocolazione e alle 9 già erano fuori: Giardino botanico. Mi tornano all’una. Devastato il babbo. “Devo fare moto” e intanto ciancica.
Sabato pomeriggio tutto il centro a piedi, Domenica tour de force allo zoo. “Devo fare moto” Tu amore mio, IO NO! Ieri sera poi mi torna a casa “Mi manca la sigaretta… ” Anche a me manca la tua sigaretta, almeno non ti sfogavi con me costringendomi a maratone da fossennati per smaltire il cibo. Ma sono una brava compagna e lo sostengo… ma il prossimo fine settimana vado alle terme. Saranno lui e i bonzi a scarpinare in giro e fare moto.