Xmas Post: l’elfo peppone

Natale o Xmas Time è un periodo di jingle natalizi, renato l’albero di compensato costruito a mano dai Bonzogenitori il primo natale insieme, di festoni, neve finta e quest’anno anche di Italia, Roma, famiglia e casa dello gnomo. I Bonzi sono bambini entusiasti e pieni di fantasia, ogni anno aspettano il Natale con un calendario dell’avvento diverso e ogni sera ricevono un pensierino da Babbo Natale. E’ ino ino… Gli anni passati era sempre Babbo Natale che li portava mentre cenavano fuori dalla porta e li lasciava in un sacco di iuta. Quest’anno il 1 dicembre BonzoMamma è arrivata impreparata e senza calendario… al contrario di tutta la blogosfera a quanto pare. Allora la genitrice poco propensa a performance creative-manuali ha comprato un libro dell’avvento con filastrocche quotidiane che lascia fuori dalla porta aperto alla data indicata e mette davanti i due pensierini.
“Mamma, chi li porta i pensierini?” ha chiesto il Bonzo pensoso “Babbo Natale” ha spiegato BonzoMamma
“NOOOO è sbagliato” urlava Bonzetta nella tipica veste da principessa del mercato “Babbo Natale prepara i regali adesso!!”
“Allora li porta l’elfo Peppone” ha chiosato Il Bonzo sapiente.
“L’elfo chi?” ha chiesto BonzoMamma completamente a digiuno dell’anagrafica degli aiutanti di Babbo Natale
“L’elfo peppone, mamma, la guardia di Babbo Natale!” ha spiegato con aria di sufficienza Bonzo.
O_o Peppone per BonzoMamma era un parente amato e caldo ma mai una guardia di Babbo Natale. E da allora ogni sera l’Elfo Peppone visita la casa dello gnomo della BonzoFamily. E i Bonzi lo aspettano con ansia e mentre mangiano, guardano la porta di casa e bisbigliano “i passi… sento dei passi!”. Finito di mangiare, corrono alla porta, aprono insieme con le loro manine la maniglia, sbirciano fuori e poi corrono a prendere quello che Peppone ha lasciato lì appoggiato a un tavolino decò. E i loro occhi risplendono di meraviglia. L’elfo Peppone è andato in trasferta nel Borgo antico per il ponte e ha adottato altre famiglie di amici…


e allora adotta anche tu un Elfo Peppone!