Vestire un figlio maschio? Ecco come fare e only4kidz

Vestire i nostri piccoli maschietti almeno fino all’adolescenza rimane un compito non sempre facile per noi mamme. 
Anzi facile per niente. 
Anche se le grandi marche e le piccole marche si sono svecchiate e invece della tshirt color rosso bordò oggi le magliette dei supereroi, supermario e i nunja te le tirano dietro, certe volte la marea di robine sfiziose da femminuccia che invadono la rete e i blog della mamme di piccole fashion victims ci soffocano. 
Se hai una crisi da “che tiro fuori dall’armadio per il mio piccolo bambino” ecco qua un paio di consigli da mamma maschion e una risorsa da sfruttare fino in fondo.
Non è il tuo piccolo bambino, è una maschio che un giorno sarà vanitoso e avrà un suo stile. Iniziamo a dargli un senso mashion della moda.



Mashion è

  • Segui i gusti di tuo figlio, anche se vuole uscire con i pantaloni rossi e la canotta da giocatore di basket, oggi tra uomini hipster e metrosexual, anche un bambino ha la sacrosanta libertà di vestirsi come si sente meglio. Sarà originale e imparerà a stimare il suo gusto… che tu dirigerai sapientemente con suggerimenti e bieche manipolazioni affettive, ma questo è un segreto tra di noi, ad esempio: se vuole comprarsi una maglietta giallo fosforescente a pois enormi neri, proponigliene una almeno con i pois piccoli o distrailo verso t-shirt con i suoi eroi preferiti. 
  • Portalo con te a comprare le “sue” cose, sempre con arguti suggerimenti biecamente materni, sentirà di essere lui a scegliere. Se poi il giorno dopo non vorrà indossare quei fantastici stivaletti a punta che fanno tanto cowboy perchè scomodi potrai sempre dirgli “l’hai scelti tu, ora te li metti!” 
  • Se proprio un giorno vuole uscire da “coatto” o da “tamarro” lascialo fare, se vuole mettersi la canotta e fuori fanno -5 gradi faglielo fare e nascondi in borsa la giacca. Lui si sentirà autonomo e tu potrai evitare di passare il finesettimana in casa con 40 gradi sul termometro. 
  • Hai comprato una maglietta (leggi pantalone, scarpe o capello) che voleva a tutti i costi, stremata dagli strilli nel negozio? Non metterla nell’armadio e riportala indietro il giorno dopo. Se la dimenticherà in fretta… se ogni volta che la chiede sarai pronta a sviare il discorso… o a fargli vedere la tv. Insomma nella moda e in amore si può tutto no?

E così tra una maglietta orrenda scelta da loro e un pantaloncino fico suggerito da me, i miei due maschi sono solitamente vestiti con mia grandissima soddisfazione e convinti di aver scelto loro. 

Una volta iniziata questa strada maschion sarà facile continuare a suggerire ai pupi e quanta voglia di fare shopping per loro viene. Parola di mamma di maschietti.
Vi basterà visitate spesso il sito only4kidz, il nuovo portale dedicato alla moda bimbi curato da Mammaholic.


Ci sono anche io e altre blogger per la rubrica Come ti vesto i pupi



Vi piace? Non vi piace? 
Sono curiosa… fatemi sapere. 

Arianna