Natale in 3D: la fabbrica di Babbo Natale per piccoli e grandi Archimedi

Idee nate dove l’uomo non è mai giunto prima per un 25 dicembre a 3D per makers di tutte le età, piccoli elfi al lavoro nella fabbrica di Babbo Natale per produrre i regali più belli: attimi di gioia insieme a mamma e papà. 

Tutto inizia da bambini, ogni sogno, ogni desiderio nasce lì nella nostra infanzia tra una suggestione genitoriale, la televisione o quello che ha un amico. Per me e Marito tutto inizia da qui:

replicator

Il replicatore di Star Trek. Se non vi ricordate guardate meglio, forse questo vi risveglierà la memoria

Coffee_replicates_then_mug

“Hot coffe, black” del Capitano Janeway. Il magico replicatore poteva ricreare ogni oggetto, ogni cibo e ogni bevanda, bastava fornirgli il file di progettazione e soprattutto le materie prime e avevano phaser (armi laser) e caffè nero. Noi, piccoli nerd, sognavamo di averne uno in ogni stanza per chiedere un cicciobello, magari cinese, o il camper di Barbie, per mio marito erano i lego. Sarebbe stato Natale tutti i giorni, il replicatore era Babbo Natale.

Sono passati gli anni e noi sempre nerd siamo rimasti. Anzi invecchiando la nerditudine si fa determinata e testarda. Fortuna che il futuro è già qui e il 2015 potrebbe portarci un meraviglioso Natale in 3D, perchè in fondo la stampante omonima è un po’ un piccolo replicatore. Sono mesi che bazzico Amazon e C alla ricerca di un attrezzo a prezzi accessibili da poter incartare e regalarci.

Un Natale 3D per tutta la famiglia. Perchè la magia della stampante 3D è anche a misura di bambino, anzi per loro esistono dei bellissimi progetti e tutorial di oggetti scaricabili da internet che ho scoperto in rete, soprattutto su siti americani.

E così col cappello da Babbo Natale in capo, saremo noi gli aiutanti di Polo, addetti alla realizzazione dei giocattoli. Una fabbrica di futuro e creatività.

Regali per un Natale 3D

La stampante

Dhl-libero-sshipping-2015-pieno-acrilico-stampante-3d-di-qualità-di-alta-precisione-reprap-prusa-i3x.jpg_350x350

Basta cercare su google Stampante 3D e se ne trovano anche economiche da 130-150 euro fino alle professionali compatte intorno ai 450 e oltre. Ne capisco davvero ben poco, ma sono piena di amici nerd mi farò consigliare la più semplice da usare, si sa sono imbranata.

Il 3D maker per bambini

819qyWhrmjL._SL1500_

Un giocattolo del futuro, da piccoli scienziati e inventori, con il gel si disegna l’oggetto desiderato su un foglio, quando si asciuga si pone all’interno del 3Dmaker che lo riscalda con i raggi UV e in un minuto voilà

81by6RrIFSL._SL1500_

Ecco Nemo!

E’ in vendita su Amazon.uk per 30 sterline circa.

Il libro Leo the Maker Prince

Negli Stati Uniti sta spopolando un libro per i maker kids, i bambini costruttori, intitolato Leo the Maker Prince, di Carla Diana,  che insegna ai piccoli l’utilità della stampante 3D per creare giocattoli e oggetti semplici divertendosi.

“I draw, he prints, and together we make.”

1_buyTheBooksample_pages2

Leo è un robot con stampante 3D incorporata che accompagna Carla, aspirante artista, durante l’esplorazione di Brooklin, creando e stampando pecore di plastica, strumenti musicali e ogni cosa che la bambina desidera. Un’esplorazione divertente del futuro che già c’è. Un’appropriazione immaginaria della capacità creativa dell’uomo che grazie a questo strumento potrebbe tornare a fabbricare da se le proprie idee. Piccoli grandi inventori del proprio destino.

9lndsIN_AIxd-mEWSJq2wbF06pH3o86wKC6vl74TvV4

Carla l’artista

0_leo_alone

Leo il robot

Il sito www.leothemakerprince.com ospita tutti gli oggetti realizzati nel libro, con link al sito  thingiverse.com dove si trovano millemila esempi di progetti 3D con tutorial da stampare per bambini dai 0 ai 99 anni.

5_beachSandals 0_INTRO_sheepAlone

Ma le avete guardate bene le ciocie da spiaggia? La pecora poi la voglio assolutamente.

Eccolo il Natale 3D, creativo e manipolativo come ogni bravo pedagogista montessoriano insegna, ispiratore di un futuro fatto da se, soprattutto insieme alla propria famiglia. Perchè questo è il più bel regalo di tutti: il tempo trascorso insieme divertendosi.

I miei suggerimenti per un Original Xmas saranno così, strani, disarticolati e fuori dall’ordinario per trascorrere le feste ridendo e amando i nostri figli.

Arianna