Scrivi a Zia Orazia, email accorate per donne e mamme scellerate

Dopo anni di consigli dati, non richiesti su amore, amicizia, lavoro, amanti, sesso e vestiti a tutti, anche al vicino in autobus, al turista mongolo incontrato all’angolo di Largo Argentina. Stanca delle risposte maleducate e delle pestate di piede, BonzoMamma fa cominng out e apre la sua rubrica “Scrivi a Zia Orazia, email accorate per donne e mamme scellerate”. 

Inizia oggi una grandissima rubrica che si eleverà negli annali di storia del giornalismo internazionale della posta del cuore: Scrivi a Zia Orazia, email accorate per donne e mamme scellerate.

email accorate per donne e mamme scellerate

Un giorno sarò premiata col Puli… zia degli angoli nascosti e polverosi delle vostre vite! Così dopo anni e anni di consigli non richiesti ma dispensati argutamente ad amici, parenti e sconosciuti, inizio oggi la mia nuova vita di consigliera delle vite altrui, ma stavolta dovete mandarmi email, raccontandomi i più intimi segreti chiedendomi consiglio. Io vi dispenserò perle di saggezza, anzi no perle ai porci. Ehm no porcelline. Perchè scriverete anche email di richieste consigli sessuali. Vero. Che almeno da qualche parte arriva nella mia vita.

Chi mi conosce sa che sono acuta e intuitiva, ti guardo nelle palle degli occhi e ti capisco al volo. Anche se hai l’amante da 5 minuti, io lo so! Capisci a me… il sangue zingaro della nonna mi fa un po’ indovina, un po’ cialtrona. Ma comunque so e soprattutto conosco la soluzione.
In fondo se siamo tutti più bravi con i problemi degli altri, io sono il nonplusultra… na maga!

Qualunque problema ti attanagli, che so il criceto rifiuta la pappa scelta con tanto amore o tuo marito ti sembra assente… solo perchè non lo vedi da 20 anni in casa, scrivimi, potresti essere miope!

Ma soprattutto, amica di webbe, scrivimi per ridere, per alleggerire quel peso quotidiano di vita che ti mozza il respiro, scrivimi per piccole e sceme confidenze che faresti alla tua migliore amica espatriata in Australia, scrivimi perchè sono mamma di 3 pesti, moglie di un ING… (e qui rubrica a parte) scrivimi perchè sono donna, sono stata ragazzina, sono ancora facile ai batticuori con mio marito ma ne vedo i limiti e li prendo alla leggera.

Scrivimi alle 4 di notte, alle 2 di giorno.

Scrivimi quando vuoi.

Invece di postare i fattacci tuoi in qualche gruppo mammesco fitto di fanatiche della tetta, del lettone, dell’attaccamento fino ai 45 anni dei figli, delle medicine naturali, dove la critica feroce ti fa male, scrivi a me.

Qua di ride, si ironizza e soprattutto qui se hai bisogno di conforto lo trovi, come trovi una persona che ha fatto luce nei meandri della propria emozione con dolore ed emozione per tantissimi anni e ha scoperto la bellezza delle zone d’ombra dell’inconscio.

Aspetto le mail di quelle sciroccate del gruppone #diversamentefiga che vogliono sta rubrica… eppoi inforcate i fazzoletti che piangerete dal ridere.

 

 

Scrivi a bonzomamma@gmail.com

Vi risponderà Zia Orazia, l’alter ego impiccione della suddetta.

Arianna