Guida all’uso di Kiddle.co, un motore di ricerca kids-safe, ma non troppo

Kiddle.co è il nuovo motore di ricerca per bambini, virale su Internet e sui social. Finalmente un baluardo di Google, contro i rischi del web a misura di bambino, abbiamo pensato in molti, stressati dai parental control da settare sui pc, mobile e mac. Forse.

Invece non è così, il layout simile a quello di google trae in inganno i navigatori, Kiddle.co non ha nulla a che vedere con Google, non è un loro progetto, ma il dominio è regostrato dal sito Godaddy.com, il sito di registrazione di domini e scade il 31 ottobre del 2016, come scrive ieri TechTimes.

Kiddle.co, motore di ricerca kids-safe

Il motore di ricerca è esclusivamente in lingua inglese e per ora non è stato annunciato nessun lancio in altre lingue.

Kiddle.co permette di ricercare sul web, notizie, immagini e video.

La ricerca è abbastanza sicura per i bambini fino al 7 risultato, perchè come specifica la pagina dedicata:

  •  i risultati dal 1 al 3 sono verificati da degli editor dedicati,
  • dal 3 al 7 il linguaggio e le immagini sono semplici, chiari e puliti
  • dall’ottavo risultato in poi sono siti famosi ma con linguaggio da adulti, comunque certificati dal safe search di Google, sicuramente però da visitare in compagnia di un adulto.

Screen Shot 2016-02-29 at 20.02.47

Inoltre i genitori possono segnalare parole chiave (keyword) da bloccare o siti compilando gli appositi form.

La privacy è totale, infatti il motore di ricerca non conserva informazioni personali dell’utente, il che garantisce i minori nella navigazione.

 

 

Screen Shot 2016-02-29 at 20.01.35

Kiddle.co sicuro al 100%?

Gli articoli dei quotidiani inglesi come il Techtimes o il Mirror evidenziano come molte parole proibite come pene (penis) e Teats (tette) siano bloccati, ma evidenziano come per alcune parole Khloe Kardashian o Vanessa Hudgens i risultati non siano quelli sperati.

Provate a digitare Rabbit e vedrete cosa appare…

Screen Shot 2016-02-29 at 20.36.50

Insomma il consiglio della stampa estera è di usarlo insieme ai nostri figli.

 

 

Arianna

Un pensiero su “Guida all’uso di Kiddle.co, un motore di ricerca kids-safe, ma non troppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: