Buon ’17…

Addio 2016, un anno di ridimensionamento, di pensieri e riflessioni profonde. Benvenuto 2017, e già mi piace quel numero così da negative sentiment, voglio dire dopo Leia che altro può accadere?

Il 17 ci ha sempre portato fortuna, o forse no. Però dopo la morte di Leia, per noi null’altro può accadere. Si chiude un anno mite, calmo e placido. Un anno di riflessioni e modestie economiche. Un anno che mi ha insegnato moltissimo.

Un anno di economie di scala, che hanno portato la mia famiglia a capire l’importanza del momento e del presente. Sentitelo profondamente il senso di impossibilità a comprare quello che si vuole, perchè mi ha attanagliato per tutto il 2016. Capita che non entrino delle fatture o dei pagamenti, eppure non è così male perchè, nonostante le notti in bianco, si impara a gestire la quotidianità diversamente.

Si impara a vivere per l’essenziale. Si cuce, si lavora. si scrive e ci si ingegna. Si riconoscono i propri talenti per la capacità di risvegliarsi ogni mattina felici. E’ un’emozione enorme questa che vi racconto, so cavarmela, sappiamo cavarcela. Siamo adulti.

E mentre noi cresciamo, Nanuzz parla e snocciola parole, Flavia è una signorina  e Tommaso mostra gradazioni di sensibilità sconosciute anche a me. Siamo grandi nel 2016. Siamo responsabili e adulti. Lo ripeto perchè non è banale, anzi.

Vi auguro di crescere nel 2017, di essere fieri della vostra adultità, delle scelte sane che farete, dei rami che taglierete, degli abbracci che darete, dei baci teneri ai vostri figli che crescono e nelle ombre di questa adolescenza futura, fatelo oggi che domani non li vorranno, e fate sesso. Tanto sesso.

Amate chi vi accompagna, fisicamente ed emotivamente. Dategli una mano o una manata. Litigateci, siate gelose alla follia. Baciatelo fino a sfinirlo e soffocarlo.

Amatevi e amate i vostri figli, nonostante i loro capricci e le loro follie, saranno gli adulti di un domani che non conosciamo, ascoltateli, la loro saggezza è nel tempo che sarà. Siate cattivi con chi vi attacca e vi vuole male, la bontà e il perdono vanno meritati. Difendete chi siete e la vostra famiglia, sempre. Le vostre conquiste sono costate lacrime e sangue, nessuno si deve permetterle di toccarle o di offenderle.

 

Abbandonate il campo dei sensi di colpa, fatelo inaridire. Il sole deve renderlo un deserto. Voglio vederci le crepe della siccità. Ognuno di noi è un essere unico e perfetto, ogni scelta scolpisce l’esperienza di chi siamo e saremo, accettiamolo. Non torneremo indietro, forse chiederemo scusa, perchè si sbaglia. Ma impariamo dagli errori. Ogni sbaglio è un passo di crescita.

Buon 2017, amiche mie.

Arianna

 

PS Flavia e Tommaso hanno compiuto 9 anni, io non sono pronta e non lo sarò mai. Un giorno questi due se ne andranno e per me saranno sempre piccoli e bisognosi. Buon compleanno anime belle, che la strada vi sia facile.

PS2 Auguri a quelle meravigliose mamme #diversamentefighe che siamo ogni giorno, noi.