Natale a Roma: una passeggiata per il centro con i bambini

E’ Natale a Roma bastano quattro passi in centro per vivere l’atmosfera delle feste, a ogni angolo una sorpresa. Vi racconto una delle passeggiate che noi preferiamo in questo periodo. Venite con noi?

Nonostante le polemiche sull’Albero di Natale di Piazza Venezia, l’atmosfera natalizia è ovunque nel centro di Roma. Passeggiare con i bambini è un’esperienza da fare durante le feste, per ammirare la bellezza della nostra città e apprezzarne davvero lo spirito. Perchè Roma è Roma sempre e nonostante tutto.

Prima fermata: PIAZZA DI SPAGNA

Scendete alla fermata Spagna della metro A e bighellonate fino alla scalinata di Piazza di Spagna, quando il sole è al tramonto o alle prime luci della sera, alzate lo sguardo verso i gradini e scoprirete la magia del restauro effettuato da Bulgari per un chiarore marmoreo di riverbero che si specchia sul magico Albero di Natale in mezzo all’orizzonte.

IMG_5435

Per fare il selfie di rito, la posizione migliore è dietro la Barcaccia, la fontana di fronte alla scalinata. Attenzione c’è la fila!

Seconda fermata: Via del Corso

Semplicemente proseguite per Via del Corso e le sue luminare sospese, sembra di camminare sotto a un cielo di stelle, messe lì solamente per voi. E’ come volare tra di loro. Alla Galleria Sordi, attraversate la strada, tagliate per Palazzo Chigi e perdetevi nei vicoli che portano al Pantheon, ogni strada e ogni angolo vi regalano luci e Babbi Natale inaspettati, divertenti e di fascino.

IMG_5436 IMG_5439

Terza Fermata: Piazza Navona

E scendendo dietro al Senato non potete saltare Piazza Navona, tipica fermata della tradizione natalizia romana, il mercatino non è più quello di un tempo, ma la giostra sembra essersi fermata lì, al tempo della mia infanzia, al tempo dell’infanzia dei miei figli.

A Roma non è Natale senza un giro sulla giostra di Piazza di Spagna.

IMG_5445

 

Quarta fermata: Piazza Venezia e il Campidoglio

Si, proprio così, ammirare l’albero di Piazza Venezia al buio è bello, dopo la sua rivalutazione con gli addobbi bianchi e luminosi, comunque sobri ma splendenti, e non dimenticatevi di visitare il presepe del Campidoglio, napoletano doc.

E infine, affamati?

Quinta fermata: Ghetto dal Forno Boccione

Proseguite tra i vicoli davanti al Campidoglio verso Portico d’Ottavia, dove al numero 1 potrete scrofanarv.. eh no, mangiare la crostata ricotta e visciole più famosa di Roma al Forno Boccione, dove il tempo sembra essersi fermato. E si, la fila ne vale veramente la pena.

IMG_5419

Eppoi perdetevi tra le strade e gli odori di Roma, il miglior modo di augurare Buone Feste a tutti noi. I bambini saranno stanchi, ma felici della magia di Natale vissuta a ogni angolo.