#INDIFESA della Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze 2017

La Giornata Mondiale delle Bambine e delle Ragazze (11 ottobre)  2017 è dedicata alla Campagna ‘indifesa’, iniziativa organizzata da ‘Terre des Hommes’ che propone interventi e percorsi sul tema della prevenzione quale strumento chiave per arginare il fenomeno della violenza e del maltrattamento dei bambini e delle bambine.

UNA STORIA #INDIFESA

ALZA LA VOCE PER I DIRITTI DELLE BAMBINE
Sai qual è la seconda causa di mortalità al mondo per le bambine e le ragazze tra i 10 e i 18 anni? La violenza!

Dì il tuo NO alla violenza sulle bambine!

La chiameremo Laura P. quella bambina che viveva una vita apparentemente tranquilla di scuola, amichetti, nonni e domeniche in famiglia. Era bella Laura P. con i suoi capelli lunghi, le gambe a stambecco e gli occhi grandi scuri, osservava il mondo come fosse, sempre, una meravigliosa scoperta, anche a 7 anni. Ancora a 7 anni.

Fino al pomeriggio in cui, il marito della sua tata, la toccò dove non si doveva o non si poteva. Queste affettuosità… sono continuate fino ai 9 anni, quando Laura P ha cambiato quartiere e vita, seguendo il lavoro dei suoi genitori.

Laura P. non aveva mai avuto il coraggio di parlare con la sua mamma e il suo papà di questa storia, la sentiva bruciare dentro come una colpa brutta, la sognava ancora, la piccola bambina. Laura aveva perso lo sguardo meravigliato e innamorato della vita, Laura viveva di incubu e cercava un modo di proteggersi perchè non avenisse più.

Laura P. un pomeriggio di sabbia e mare estivo, raccontò tutto alla sua mamma, perchè il suo incubo voleva andare a trovarla il giorno dopo. Laura riuscì ad impedire la sua visita, ma non ottennè null’altro che non fosse una solidarietà materna per esserci passata anche lei e prima di lei sua nonna.

“Lasciamo stare, figlia mia. E non lo diremo a tuo padre. E’ finita”

Invece non lo è mai veramente. Ancora una sottile vergogna, di quelle che ti tagliano i rapporti con gli altri per la paura, accompagna Laura P. E’ grande ormai, vive, lavora e ha una famiglia.

Ha attacchi di angoscia e andia enormi Laura P.

Laura P. ha una figlia, la protegge con sete ferina, la guarda da lontano e ha paura. Legge i giornali e quella violenza che legge non la tranquillizza su un mondo che non ha ancora capito quanto male ci sia.

Laura P. un giorno ha capito di dover fare qualnche cosa e ha parlato con chi la circondava, ha scritto la sua storia #indifesa delle altre bambine e ragazze lasciate sole.

LA CAMPAGNA INDIFESA

TERRE DES HOMMES scrive sulla pagina dedicata al tema “la nostra Campagna Indifesa ha il sogno di un mondo in cui nessuna bambina venga abusata, sfruttata, sposata senza il suo consenso e costretta a lasciare la scuola e diventare madre quando ancora il suo corpo non è pronto. Con i nostri interventi concreti sul campo miriamo a rompere il ciclo della povertà e offrire migliori opportunità di vita a migliaia di bambine e ragazze nel mondo. Ma anche vogliamo anche stimolare la diffusione di una cultura del rispetto e della prevenzione della violenza e delle discriminazioni di genere a partire dai minorenni. Oggi più che mai necessaria.

Questi sono i temi centrali per uno dei più importanti e trasversali obiettivi dello Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 a cui anche l’Italia ha aderito: il raggiungimento della Parità di Genere, l’emancipazione e l’autostima di tutte le donne le bambine e le ragazze (SDG 5). Per questo Terre des Hommes è entrato a far parte della campagna internazionale Girls Not Brides (Spose Non Bambine) e dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).

Ci credete anche voi? Unitevi alla nostra #OrangeRevolution

Basta postare l’11 ottobre sul proprio profilo Facebook, Twitter o Instagram un oggetto, uno slogan, una foto o un selfie dal tocco arancione usando gli hashtag #Indifesa #OrangeRevolution. Perché l’arancione? Oltre ad essere stato il colore che ha caratterizzato varie rivoluzioni, vuole essere un segnale di rottura degli stereotipi di genere, che impongono il rosa come il colore delle bambine ed è, da anni, il colore scelto da Terre des Hommes e dalle Nazioni Unite per dire NO alla violenza di genere.”

Per saperne di più visita la pagina dedicata alla #OrangeRevolution >>

Per tutte le Laura P. che sono cresciute, raccontate la vostra storia, lottate per ogni bambina e ragazza che lotta per se stessa e ha paura.